0 mobile logo

Tecnica

featured image

Artemia salina e naupli

By Superuser in Alimentazione Scheda allevamento pesce Tecnica on 20/12/2017 - No Comments

Innanzitutto, cosa sono le artemie? Le artemie sono dei piccoli crostacei che si trovano in acqua salata, da qui il loro nome: Artemia Salina. La si può trovare in tutte le parti del mondo dove le condizioni ambientali sono favorevoli alla loro vita e riproduzione. È stata usata fin dagli albori dell’acquariofilia come alimentazione in fase di svezzamento dei pesci per via della sua facile reperibilità e lunghi tempi di conservazione. Infatti, in natura, le uova (cisti) di artemia salina possono resistere molti mesi anche se rimangono all’asciutto (tipo quando lo specchio d’acqua si asciuga) per poi schiudersi se e quando …

Read More
featured image

Spirulina: micro alga, super alimento

By Superuser in Alimentazione Tecnica on 30/08/2017 - No Comments

La Spirulina (nome scientifico Arthrospira platensis (Nordstedt) Gomont o Spirulina platensis) è una micro alga che cresce in acqua particolarmente alcalina (pH > 9), ricca di sali minerali e con una temperatura compersa tra i 20°C ed i 40°C. La Spirulina ha una colorazione verde/azzurra e guardata al microscopio si presenta come segmenti fibrosi arricciati a forma di spirale. La Spirulina è un microorganismo molto antico: fa parte della categoria dei cianobatteri che risalgono alla fase evolutiva di congiunzione tra il regno vegetale e quello animale. E' capace di convertire la luce solare e l'anidride carbonica presente nell'acqua in ossigeno tramite …

Read More
featured image

Hypancistrus sp

By Superuser in Gestione Acquario Scheda allevamento pesce Tecnica on 14/07/2017 - No Comments

Il genere Hypancistrus fa parte della famiglia Loricaridi (che comprende più di 800 pesci) ed annovera molte specie. Il nome Hypancistrus deriva dal latino “meno-uncino” e fa riferimento al minor numero di denti rispetto agli Ancistrus.   Specie Gli Hypancistrus che hanno un nome scientifico ufficiale sono i seguenti: Hypancistrus Lunaorum Hypancistrus Furunculus Hypancistrus Inspector Hypancistrus Zebra Hypancistrus Contradens Hypancistrus Debilittera mentre molti altre specie di Hypancistrus devono ancora ricevere un nome ufficiale e quindi vengono indicate con dei numeri preceduti dalla lettera "L": L066, L046, L333, L340, L399, ...   Dimensioni Come dimensioni, in generale, gli Hypancistrus arrivano ad una lunghezza di circa 10/12cm tranne in 2 …

Read More

Utilizzo carbone attivo in acquario

By Superuser in Gestione Acquario Tecnica Trattamenti on 09/02/2017 - No Comments

Si usa il termine carbone attivo per indicare una sostanza solida (normalmente di colore nero) formata per la maggior parte di Carbonio. La forma solida del Carbonio è altamente porosa cioè formata da micro fori, che gli permettono di assorbire sostanze di vario genere. Questo assorbimento di sostanze viene attivato grazie alla riduzione delle dimensioni delle particelle di Carbonio tramite un processo chiamato micronizzazione che ne aumenta la porosità. Più viene micronizzato più avremo un carbone attivo duraturo e con maggior poteri di assorbimento; per questo in commercio troviamo oltre al “carbone attivo”, anche la variante “carbone super attivo”. Il carbone …

Read More
featured image

Acqua osmosi: cos’è e come si produce

By Superuser in Gestione Acquario Tecnica on 07/02/2017 - No Comments

L’acqua di osmosi o acqua osmotica è in poche parole, acqua alla quale vengono sottratti tutti i sali disciolti in essa tramite un processo chiamato osmosi inversa (sigla inglese R.O.), che prevede una filtrazione a pressione attraverso una membrana in materiale sintetico, permeabile soltanto alle molecole dell’acqua. L'acqua osmotica quindi viene prodotta da un impianto a bicchieri che si basa sul principio dell'osmosi inversa appena spiegato. L’acqua osmotica viene utilizzata in acquario, miscelata con quella di rubinetto (o prefiltrata), per regolare la durezza ed aggiustare i valori per renderli più idonei, in certi casi, ai pesci ospitati. È possibile utilizzare, in alternativa …

Read More

L’acqua di rubinetto va bene per l’acquario?

By Superuser in Gestione Acquario Tecnica on 09/01/2017 - No Comments

Questa è la domanda che tutti almeno una volta, da quando acquistiamo l’acquario, ci poniamo. Per inquadrare che tipo di acqua esce dal nostro rubinetto è sufficiente acquistare 2 test a reagente: pH, Kh; sono dei pratici liquidi che a contatto con l’acqua cambiano colore indicandone la tipologia. Leggi questo articolo se vuoi capire di più sui valori base da misurare per una corretta gestione dell’acquario. Non tutte le acque di rubinetto sono uguali, anzi! È quindi sbagliato chiedersi se è possibile usare la propria acqua di rubinetto senza prima averne capito le caratteristiche. Chiarito questo punto fondamentale, consigliamo di stabulare (ossia far …

Read More

Utilizzo della torba in acquario

By Superuser in Gestione Acquario Tecnica on 11/08/2016 - No Comments

La torba è una materia organica granulosa che rilascia acidi, essendo lei stessa molto acida, piuttosto deboli ma che aiutano ad abbassare il valore di pH in acquario. La si può utilizzare direttamente in vasca, mettendola in una rete in modo che non esca, piazzandola nelle zone più nascoste (motivi estetici). La si può mettere nel filtro anche se lo consigliamo in quanto l’abbassamento di pH potrebbe avvenire in modo troppo repentino per i pesci oppure la si può utilizzare nel recipiente dove prepariamo l’acqua per il cambio acqua (metodo consigliato). Ha il potere di assorbire una parte di KH quindi consigliamo …

Read More
featured image

Rapporto KH/pH

By Superuser in Gestione Acquario Tecnica on 11/08/2016 - No Comments

Se stai leggendo questo articolo è perché conosci l’importanza della misurazione dei valori chimici in acquario. Se non ne sei a conoscenza niente paura, ti consigliamo questo breve articolo che ti farà luce sui 4 principali valori chimici che ti conviene misurare per avere pesci longevi e in salute. KH e pH, sono più legati di quanto si possa pensare. Prendete come verità assoluta la seguente frase: più il valore di KH sale, più sale il valore di pH. Ed il contrario: più il valore di KH è basso, più il valore di pH dovrebbe essere basso. Uso il dovrebbe perché …

Read More